David Booker scultore


switch to english version   home    mostre    disegni    sculture    info

Carton. 

'Il gusto del recupero' è il sottotitolo della serie speciale dei Disegni di David Booker
presentata in esclusiva al Museo Virgiliano di Pietole nel mese di Settembre 2015.


La mostra, patrocinata dal Comune di Borgo Virgilio, è stata aperta tutti i sabati e le domeniche, e nei giorni 3 e 4 Settembre, nonchè dal 9 al 13 Settembre 2015 in concomitanza del Festival Internazionale della Letteratura di Mantova.


Museo Virgiliano di Pietole. Centro espositivo per l'arte moderna e contemporanea.  


  






Il Museo è situato nella località in cui la tradizione indica il luogo natale di Virgilio, a pochi minuti da Mantova nel piccolo borgo di Pietole, lungo l'antica strada romana che dalla città conduce a S. Benedetto Po.

Virgilio, Publius Vergilius Maro nacque a Pietole (Andes) il 15 Ottobre del 70 a.C. e morì il 21 Settembre del 19 a.C. Il suo grande poema epico 'Eneide', datato al 30 a.C, racconta la storia del leggendario fondatore di Roma: Enea.

Virgilio aveva tra i suoi amici ed estimatori Ottaviano, che divenne l'imperatore Augusto. Sul letto di morte Virgilio chiese di distruggere il manoscritto incompiuto dell'Eneide, ma Augusto ordinò di salvarlo e pubblicarlo.


New gallery of original drawings by David Booker 

Roman mosaic of Virgil writing the 'Aeneid' alongside Muses Clio and Melpomene from Bardo Museum's collection, Tunisia, 3rd century.  


La fama di Virgilio è legata alla musicalità dei suoi versi e alla sua abilità nel costruire un intricato lavoro poetico in grande scala.

I Disegni di David Booker esposti al Museo Virgiliano nascono dall'azione di recupero di cartoni, scatole e pezzi meccanici, scelti e prelevati dall'artista dai contenitori del riciclo per essere disegnati semplicemente come sono nella realtà. Tolti dal loro contesto d'uso e ritratti dal vero a distanza ravvicinata, quelli che erano rifiuti appaiono come oggetti autonomi dotati di personalità e fascino. Con un fitto incrocio di segni a matita e morbide sfumature di grafite David Booker ricrea nel dialogo tra luce ed ombra un forte senso di monumentalità, lo stesso che caratterizza le sue sculture e i suoi progetti su scala urbana.

 

Scatole vuote, imballaggi usati, pezzi di motore e cartoni, essenzialmente rifiuti, assumono una inaspettata dimensione immateriale, e propagano un senso di pienezza del vuoto, di quiete, silenzio e inazione. La bellezza metafisica che emana da queste grandi nature morte disegnate a matita dimostra che non è necessario ricorrere a soggetti grandiosi e fulgori scintillanti per evocare stupore ed emozione.


 

Scatole e pezzi meccanici. 



 

Cartoni e pezzi meccanici. 



Torna sù


david(at)davidbookersculptor.eu