David Booker scultore


switch to english version   home    mostre    disegni    sculture    contatti  


   

David Booker è nato in Australia nel 1954. Ha studiato a Sydney e a Hobart, in Tasmania dove ha scolpito la sua prima scultura: un Totem di Huon Pine. Si è poi trasferito in Inghilterra dove ha lavorato in una fabbrica di sidro prima di stabilirsi in Italia dove si è dedicato alle sue prime sculture in marmo. Le sue opere sono sempre parte di un tema scultoreo composto per uno spazio architettonicamente strutturato. Le sue figure a tutto tondo sono rappresentate in posizione di avanzamento ma bloccate nel loro movimento. L'effetto di stasi è amplificato dalla solennità arcaica del loro aspetto. I corpi sono scolpiti, scavati e destrutturati nel tentativo di mostrare l'essenza dell'umanità.

Dal 2008 David Booker ha ampliato la sua ricerca al disegno a matita, concentrandosi su nature morte che ritraggono scatole, sagone di cartone e pezzi meccanici. David ha trovato questi oggetti abbandonati nel bidone del cartone da riciclare e del ferro vecchio e li descrive semplicemente come sono, per investrli di significato allegorico dei fenomeni del presente.

La sua prima mostra personale di grandi sculture si è tenuta nel 1983 nell'atrio principale della Stazione ferroviaria Centrale di Sydney. Da allora, David Booker ha esposto i suoi temi scultorei in spazi pubblici di prestigio e sviluppato i temi dell'ambientalismo nelle opere su carta. Il laboratorio di David Booker è in Umbria, ed è possibile visitarlo su appuntamento.